domenica 10 marzo 2013

Assemblea Nazionale Salviamo il Paesaggio il 4 maggio a Bologna

Il prossimo 4 MAGGIO a Bologna è fissata la terza assemblea nazionale del Forum Salviamo il Paesaggio.

A poco meno di un anno e mezzo dalla fondazione, Salviamo il Paesaggio ha raggiunto ragguardevoli risultati giungendo a raccogliere l’adesione di 894 organizzazioni (87 associazioni nazionali e 807 tra associazioni e comitati locali) che operano nel campo della salvaguardia del territorio, dell'ambiente, del paesaggio, dei suoli agricoli.

Si sono costituiti circa 150 comitati locali di "Salviamo il Paesaggio": siamo una bella rete, informale e vivace, con un sito che raccoglie molte notizie ed è ormai un costante ed aggiornato punto di riferimento importante per tanti navigatori, professionali e non.

Il lavoro svolto sul fronte del censimento del patrimonio edilizio esistente, e della proposta di legge di iniziativa popolare ha messo assieme le competenze e l’esperienza di molte persone, creando gruppi di lavoro di qualità e producendo importanti risultati. Significativo il percorso di “osservazioni” presentate per il DDL “Salvasuoli” e il documento prodotto in vista delle elezioni, che rimangono ora preziosi strumenti di lavoro a disposizione del Forum e di tutti quelli che vorranno utilizzarli (amministratori e forze politiche comprese).

In vista dell’assemblea di Bologna, Vi chiediamo di partecipare con una rappresentanza qualificata e autorevole, poiché l’assemblea dovrà decidere del futuro di questo nostro Forum e ognuno sarà chiamato ad esprimersi in merito all’utilità di proseguire il percorso avviato e dare una conseguente necessaria forma organizzativa, maggiormente capillare, a tutte le nostre azioni.

mercoledì 6 marzo 2013

Salvatore Settis Presidente della Repubblica

CATERPILLAR CANDIDA SALVATORE SETTIS AL QUIRINALE: IN POCHE ORE ARRIVANO 2500 ENDORSMENT DAGLI ASCOLTATORI E DAL MONDO DELLA CULTURA

“Il paesaggio, l’ambiente, il patrimonio culturale sono come il sole e come le stelle. Richiedono competenze tecniche ma anche un’idea di Italia, un’idea declinata al futuro”.


Con queste parole, Salvatore Settis ha spiegato perché cultura, bellezza e paesaggio sono tra i principi fondamentali della Costituzione: un gancio raccolto da Caterpillar, il programma di Rai Radio2 che ha proposto la candidatura di Settis al Quirinale.

Storico dell’arte e paladino della difesa del paesaggio, ex rettore dell’Università Normale di Pisa e del Getty Research di Los Angeles, Settis presiede il Consiglio Scientifico del Louvre ed è considerato tra i più influenti intellettuali europei.

La sua candidatura al Colle è già stata sposata dal rettore dell’Università di Pisa Massimo Mauro Augello, da oltre 3000 ascoltatori (che in poche ore hanno lasciato i loro endorsement sulla pagina Facebook del programma) e che sta facendo proseliti anche nella società civile e nel mondo della cultura: primi comitati spontanei per “#SettisPresidente” sono nati al Politecnico di Milano e all’Università di Napoli, tra associazioni ambientaliste e tra gli ex studenti del professore calabrese. 

“In un momento di stallo della politica bisogna volare alto” raccontano Massimo Cirri, Paolo Maggioni e Sara Zambotti, conduttori di Caterpillar “la ricetta di Settis verso il futuro ci sembra molto più concreta che provocatoria. Difesa della Costituzione, stop alla cementificazione, investimenti sulla ricerca, rilancio della scuola pubblica e della partecipazione popolare, la bellezza come fonte di rinascita culturale ed economica sono le basi per una nuova stagione. Salvatore Settis è la persona giusta per ispirare, dal Quirinale, l’inizio di questo gioioso processo di rinascita.”

Settis Presidente della Repubblica: l’unico cemento che ci piace tra istituzione e società civile.